Suggerimenti per iOS e Android: trasferimento dei dati dal vecchio al nuovo smartphone
5 min

Ecco come trasferire i dati sul vostro nuovo smartphone

Il vostro nuovo e bellissimo smartphone è arrivato. E adesso, come si trasferiscono i dati dal vecchio apparecchio a quello nuovo? E se capita di dover cambiare diversi smartphone all’interno dell’azienda, magari passando da iOS ad Android o viceversa? Consigli e suggerimenti di carattere pratico.

L’autunno è un periodo molto amato per cambiare lo smartphone. I nuovi modelli vi invitano a sostituire il vostro attuale apparecchio con un iPhone 12 o un Samsung Note 20. Ma la gioia lascia presto il posto a una leggera disillusione. Per quanto possa essere bello, il nuovo smartphone deve prima essere comunque configurato. Se rimanete fedeli al vostro sistema operativo, si tratta di un’operazione piuttosto semplice. Ma cosa succede quando si passa da iOS ad Android o viceversa? O quando, in una piccola impresa, devono essere sostituiti più apparecchi? Questi consigli vi aiutano a superare gli ostacoli più importanti.

Backup del vecchio smartphone

Per prima cosa, fate il backup dello smartphone attualmente in uso. Su iOS il modo più semplice per farlo è con iCloud di Apple, su Android con un backup su Google Drive. Se il sistema operativo è lo stesso, al termine dell’operazione potete sincronizzare il backup con il nuovo apparecchio.

Donate o vendete il vostro vecchio cellulare

E cosa fare del vecchio smartphone? Potete venderlo, regalarlo o attualmente donarlo per una buona causa.

Sincronizzazione degli apparecchi

Da Android ad Android

Il modo più semplice per trasferire i dati in questo caso è con l’app del produttore dell’apparecchio, ad esempio con Smart Switch di Samsung. Oppure potete sempre utilizzare un’app di un produttore terzo come «Copy My Data», che vi consentirà di trasferire i dati dal vecchio smartphone a quello nuovo tramite WLAN, computer o USB. A seconda del modello, è sufficiente avviare l’app e collocare il vecchio e il nuovo apparecchio uno vicino all’altro, in modo da favorire il trasferimento in modalità wireless.

Da iPhone a iPhone

Se rimanete nel mondo Apple, la procedura dipende dalla versione di iOS:

  • Con iOS 11 accendete il nuovo iPhone e collocate gli smartphone uno vicino all’altro. In questo modo si avvia il processo di trasferimento.
  • Con una versione iOS più datata potete utilizzare il backup di iCloud. Per recuperare i dati e le app, effettuate il login sul nuovo apparecchio con il vostro ID Apple.
  • Ripristino da un backup di iTunes: A seconda della quantità di dati e della velocità della vostra connessione Internet, il trasferimento tramite iTunes e un Mac o Windows può essere la via più rapida. Con iTunes create un backup del vostro vecchio apparecchio, che potrà essere caricato sul nuovo iPhone.

In questo documento di supporto Apple descrive le procedure passo dopo passo.

Da iOS ad Android o viceversa

App Copy My Data

Se passate da iOS ad Android o viceversa, la strada è un po’ più complicata. Ci sono due approcci: o sincronizzate contatti, appuntamenti, e-mail e foto tramite un servizio online, oppure potete trasferire i dati tramite WLAN o USB direttamente dal vecchio al nuovo smartphone con un’app specializzata. Le app necessarie dovranno prima essere installate sul vostro smartphone.

  • Da Android a iOS: Apple offre un’app denominata «Move to iOS», che gestisce il trasferimento dei dati tramite WLAN, compresi messaggi e SMS.
  • Da iOS ad Android: determinati apparecchi consentono di collegare i due smartphone con un cavo USB per copiare i dati e alcuni produttori offrono un’app per farlo. Ad esempio, Samsung Smart Switch può essere utilizzata anche per trasferire i dati dell’iPhone a uno smartphone Android. In alternativa, sincronizzate contatti, appuntamenti e foto utilizzando Google Drive.
  • Tramite PC o Mac: per Windows e macOS sono disponibili diverse applicazioni, che consentono di salvare i dati del vecchio smartphone prima sul computer, per poi trasferirli sul nuovo smartphone. Questa procedura funziona anche quando si passa da iOS ad Android o viceversa. Samsung offre Smart Switch anche per Windows e macOS. «dr.fone – Switch» garantisce il trasferimento di dati indipendente dal produttore per circa 30 franchi.
  • Sincronizzazione dei dati tramite il cloud: i servizi online come iCloud, Google Apps o Microsoft Office 365 con Exchange consentono di sincronizzare contatti, calendari ed e-mail tra diversi apparecchi. Per farlo, è necessario configurare l’apposito account ed eventualmente le app adatte su ogni apparecchio. Questa procedura non trasferisce però altri dati, come la musica o i messaggi.

Archiviazione e ripristino delle foto

Ci sono diversi modi per trasferire le immagini salvate sullo smartphone. Il metodo dipende da come archiviate le vostre foto online e dal sistema operativo utilizzato.

Da iPhone a iPhone: libreria foto

La libreria foto è lo spazio di archiviazione di iCloud per le foto, per salvare le immagini nel cloud, ma anche per sincronizzarle tra diversi apparecchi Apple. Attivate la libreria foto sul vecchio iPhone e poi su quello nuovo, per permettere il trasferimento delle immagini. Potete trovare istruzioni dettagliate per la libreria foto in questo documento di supporto Apple.

Sincronizzazione delle foto tramite cloud

Indipendentemente dal produttore, per trasferire foto e video è possibile utilizzare soluzioni di archiviazione online, come Google Photos o Swisscom myCloud. Potete sincronizzare le immagini oltre i confini del sistema operativo e accedervi anche con il computer.

Per la sincronizzazione o l’accesso, installate l’app Google Photos o myCloud sul vostro nuovo smartphone.

Per le PMI: incaricare un fornitore di servizi esterno

Quando in una piccola impresa vengono sostituiti più apparecchi, il passaggio dai vecchi ai nuovi richiede diverse ore di tempo prezioso. In questo caso, vale la pena rivolgersi al proprio fornitore di servizi IT o all’operatore di telefonia mobile. Le piccole imprese che gestiscono i propri smartphone aziendali tramite un contratto Swisscom inOne PMI possono effettuare il passaggio gratuitamente nei negozi Swisscom. Il servizio di supporto Swisscom My Service può essere utilizzato anche per la configurazione e la sincronizzazione dei dati (prezzo indicativo: circa CHF 80.– per smartphone).

Lascia un commento

Il suo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati.*

Leggete ora

Discussioni nella community