Segui Swisscom Abbonati alle news Rete & Guasti Contatto
Segui Swisscom Abbonati alle news Rete & Guasti Contatto
Ricerca

Che effetti ha il 5G sul clima?

Sono frequenti le voci di un aumento smisurato dei consumi energetici per alimentare il 5G. Dal punto di vista tecnico il 5G ha un’efficienza energetica decisamente migliore, ma cosa comporta il crescente traffico di dati? Uno studio dell’Università di Zurigo e dell’Empa ha analizzato l’impatto del 5G sul clima.
Marius Schlegel
Marius Schlegel, è responsabile per i servizi ecosostenibili pour Swisscom.
22 dicembre 2020

Il cambiamento climatico è una delle più grandi sfide dei nostri tempi, per la società ma anche per l’economia. La Svizzera ha ratificato l’Accordo di Parigi sul clima e intende ridurre a zero il suo impatto ambientale entro il 2050. È necessario quindi prendere in considerazione anche gli effetti delle infrastrutture ICT pianificate, incluse le reti mobili 5G, sulle emissioni di gas a effetto serra in Svizzera.

 

Uno studio, commissionato da Swisscom insieme a swisscleantech, mostra quali contributi possono offrire le reti mobili efficienti alla protezione del clima. Un team di ricerca dell’Università di Zurigo e dell’Empa ha analizzato il fabbisogno energetico e di risorse per l’equipaggiamento e il funzionamento della rete, mettendo a confronto le tecnologie 4G e 5G.

 

I ricercatori hanno esaminato anche gli effetti sul clima di diverse applicazioni che verrebbero favorite dallo standard 5G. Lavoro flessibile, smart grid (reti elettriche intelligenti) o agricoltura di precisione: ognuno di questi ambiti nasconde grandi potenziali a favore di efficienza energetica e protezione del clima..

I principali risultati dello studio:

  • Nel 2030 l’impatto dei gas effetto serra risultante dalle reti 5G sarà minore di quello delle reti 4G se saranno potenziate conformemente al traffico dati atteso.
  • Per le reti mobili 5G si prevedono, nel 2030, emissioni pari a 4,5 g CO2e/GB (equivalente CO2 per gigabyte) ossia l’85% in meno rispetto alle attuali reti mobili.
  • Il 5G favorisce applicazioni che possono ridurre le emissioni di gas effetto serra. I seguenti campi di applicazione offrono grandi potenziali:

Lavoro flessibile – evita viaggi di servizio e riduce il traffico dei pendolari grazie a una migliore collaborazione virtuale.

 

Reti elettriche smart grid – viene automatizzata e ottimizzata la gestione delle reti, integrando meglio quote maggiori di energie rinnovabili.

 

Agricoltura di precisione – attraverso il minor impiego di prodotti agricoli come i fertilizzanti nonché gli aumenti di produttività nell’allevamento.


Un utilizzo mirato della rete 5G per applicazioni con grande potenziale di riduzione di gas effetto serra consentirà di diminuire notevolmente le emissioni in Svizzera entro il 2030, concludono gli autori dello studio.

 

Due rischi potrebbero contrastare la potenziale riduzione delle emissioni da parte delle applicazioni 5G citate.

  • In primo luogo la possibilità che un effetto rimbalzo diminuisca o addirittura compensi gli effetti benefici attesi. In altre parole, la maggiore efficienza in termini di emissioni potrebbe generare anche una maggiore domanda di servizi specifici che comportano emissioni supplementari.
  • In secondo luogo, per le applicazioni in questione sono necessari ulteriori mezzi ICT (non specifici 5G) come ad es. laptop per il lavoro flessibile, sensori, droni o robot per l’agricoltura di precisione, la cui produzione e il cui funzionamento causano emissioni aggiuntive.

Sfruttare le opportunità del 5G

Per sfruttare la tecnologia 5G a vantaggio della protezione del clima servono misure in due ambiti.

  • Da una parte dobbiamo mantenere basse le emissioni causate dalla tecnologia dell’informazione e della comunicazione (ICT). In questo ambito è importante considerare l’ICT nel suo complesso, perché l’infrastruttura 5G sarà responsabile per meno del 3% delle emissioni di gas a effetto serra generate da tutto il settore, mentre l’impiego del 5G finalizzato a evitare le emissioni richiederà un equipaggiamento ICT non specifico 5G supplementare.
  • Dall’altra parte, le applicazioni che mirano a ridurre le emissioni ad es. nei trasporti, nell’approvvigionamento energetico e nell’agricoltura devono essere sostenute da appropriate condizioni quadro

Lo studio completo è pubblicato in inglese sul sito web dell’Università di Zurigo: https://www.ifi.uzh.ch/en/isr/news/news/5G-study-published.html

Links

Ultime notizie su Swisscom

Abbonamento alle news


Contattateci

Indirizzo

Swisscom
Comunicazione mobile ed ambiente
Alte Tiefenaustrasse 6
3048 Worblaufen

Indirizzo postale:
Casella postale, CH-3050 Berna
Svizzera

Contatto

mobile.umwelt@swisscom.com

Altri contatti